Home - Ambiente ed energia - Diagnosi energetiche di processi e impianti industriali

Diagnosi energetiche di processi e impianti industriali


La Diagnosi Energetica è il primo passo per un’Organizzazione, di qualunque tipologia e dimensione, che voglia ridurre i costi energetici prestando la dovuta attenzione alle proprie performance ambientali.
Lo scopo della Diagnosi Energetica è il raggiungimento di una conoscenza approfondita del comportamento (e del consumo) energetico della realtà aziendale.
I risultati della Diagnosi permettono di individuare le criticità del “Sistema Energia” ed adottare le più opportune azioni correttive per conseguire i seguenti obiettivi:


SIGE accompagna il suo Cliente in questo percorso virtuoso che migliora l’efficienza dell’Organizzazione e ne aumenta la “redditività” con una riduzione dell’impatto ambientale (riduzione di CO2) ed un non trascurabile ritorno di immagine.
Le azioni gestionali programmate e coordinate, le procedure operative, i sistemi di documentazione e di registrazione realizzati e la struttura organizzativa possono essere codificate in un Sistema di Gestione dell’Energia, SGE, eventualmente certificabile secondo lo standard ISO 50000:2011.
Un efficiente SGE consente all’Organizzazione di perseguire, con un approccio sistematico, il miglioramento continuo della propria prestazione energetica e quindi la riduzione dei consumi e l’ottimizzazione dell’uso delle fonti di energia.
I sistemi di gestione non definiscono specifici criteri prestazionali ma definiscono principi generali che l'Organizzazione s’impegna a perseguire, non il modo in cui producono prodotti e/o servizi. L’applicabilità dei SGE prescinde dalla dimensione o dal settore dell’attività, che può essere un'azienda o qualsiasi altro tipo di organizzazione (Comune, Ente Pubblico, …).
Conclusa la Diagnosi Energetica, SIGE supporta l’Organizzazione nell’individuazione delle azioni di efficientamento energetico e nell’eventuale diversificazione delle fonti di approvvigionamento integrando le tradizionali fonti fossili con quelle rinnovabili.